escursioni guidate in mountain bike lontano dai soliti itinerari, fra i sentieri dell'Appennino piacentino ancora poco conosciuto e tutto da scoprire

fb

Da gustare

davedere dagustare

 

MTB Valli Piacentine Passione e Gusto!

Così recita il nostro slogan; perché oltre alla passione per la mountain bike abbiamo la passione per la nostra terra, da scoprire e da gustare!

La cucina piacentina è forte di piatti noti e apprezzati fuori dalla provincia. Pur essendo una cucina fortemente vincolata al territorio, risulta però molto ricca e variegata; situata in Emilia sul confine con le province lombarde di Lodi, Pavia e Cremona, e la provincia ligure di Genova, presenta una tradizione culinaria che è il risultato di varie componenti. Si distinguono così la tradizione emiliana del salume e della pasta ripiena; quella lombarda del riso (che è anche piemontese), della trippa di vitello, della salsiccia; e quella ligure che fa grande uso della verdura. Vi è poi una base comune in tutto il nord Italia che è quella della polenta. Diverse possono essere le varianti locali di uno stesso piatto. Una caratteristica tipica della cucina piacentina è l’utilizzo di carni equine (cavallo ed asino), essendo sempre stata Piacenza un importante avamposto militare dove erano facilmente reperibili questi animali. La cucina piacentina era conosciuta già nei secoli scorsi. L’espressione “roba de Piasensa” veniva utilizzata per descrivere la prelibatezza di certi piatti, specialmente formaggi e salumi. È risaputo che nel XVI secolo il cardinale piacentino Giulio Alberoni, primo ministro di Spagna al servizio di Filippo V, rifornisse la corte di prodotti provenienti dal Piacentino, particolarmente apprezzati dalla regina Elisabetta Farnese.

Nei ristoranti e negli agriturismi del territorio si possono gustare coppa, pancetta e salame DOP, accompagnati da torta fritta o burtleina (una specie di piadina fritta nello strutto). Tra i primi piatti si annoverano i pisarei e fasò, i tortelli e gli anolini in brodo. I secondi spaziano dalla picula ad caval (piatto tradizionale a base di carne tritata di cavallo), al cotechino e al salame cotto, agli stracotti e ai brasati, alla trippa in umido, alla cacciagione. Tipici delle zone montane sono poi la torta di patate e il castagnaccio.

E molto altro ancora..Il tutto accompagnato da ottimi vini locali!

salumi piacentini

News ed eventi

MTB 2015 - ISCRIZIONI APERTE!

18-02-2015 Hits:3696

MTB 2015 - ISCRIZIONI APERTE!

Martedì 24 febbraio aprono ufficialmente...